Basket, Final Eight Coppa Italia 2017: pagelle Reggiana-Capo d’Orlando 63-61

Reggio Emilia - Capo Orlando, Coppa Italia 2017 - Foto Sportface

Nel primo quarto di finale delle Final Eight di Coppa Italia di basket, Reggio Emilia supera di misura (63-61) Capo d’Orlando e accede alle semifinali. La squadra di Massimiliano Menetti affronterà la vincente dell’incontro tra Milano e Brindisi, in programma alle 20.45.

REGGIO EMILIA

Aradori 6.5: Il suo rientro a pieni giri nelle rotazioni della Reggiana era molto atteso e sicuramente la sua presenza è in grado di fare la differenza.

Needham 6.5: Nel momento in cui la partita sta scappando di mano alla Grissin Bon riapre il discorso con una tripla pesantissima che salva la squadra e la sua prestazione individuale.

Polonara 5.5: Partita troppo passiva per l’ex giocatore di Varese che non torna utilissimo alla causa dei suoi.

Reynolds 6: L’ala uscita Xavier mette molta energia in campo, anche se quest’ultima più volte si rivela un’arma a doppio taglio.

Della Valle 5.5: Inizia bene sbloccando il tabellino dei suoi ma nei minuti non riesce a brillare in fase realizzativa e finisce con il forzare troppo le sue soluzioni.

De Nicolao 6: Poco presente nei primi minuti poi sale e riesce a mettere i lunghi in condizione di andare a realizzare punti.

Cervi 6.5: Prestazione discreta per lui che riesce ad annullare Delas e chiude la serata in doppia cifra

Kaukenas 6: Buon apporto dalla panchina cerca spesso la penetrazione con risultati altalenanti. Realizza il canestro della parità a quaranta secondi dalla sirena.

Williams 5.5: Apprezzabile il suo lavoro nei minuti giocati. Difficile aspettarsi di più al debutto con la canotta degli emiliani.

Strautins s.v.

CAPO D’ORLANDO

Tepic 5.5 : Prestazione nella media. Non spicca né in positivo né in negativo.

Iannuzzi 6.5: Riesce a fare sotto canestro quello che non riesce al compagno di squadra Delas specialmente quando si tratta di buttarla dentro il canestro.

Laquintana 5: Praticamente invisibile nei primi due quarti. Gestisce malissimo il finale in cui perde il possesso a cinquanta secondi dalla fine con i suoi sopra di due lunghezze.

Perl 5.5: quando chiamato in causa da un discreto contributo.

Delas 4.5: Soffre la presenza dei lunghi di Reggio Emilia sotto il ferro e a risentirne sono specialmente le sue percentuali realizzative.

Diener 5.5: La sua esperienza per gli equilibri di Capo D’Orlando è più importante di quello che dice il tabellino per trentanove minuti. Anche se discutibile la scelta di spendere il fallo a dieci secondi dalla fine con gli avversari in bonus.

Ivanovic 6: Tira le redini della squadra costruendo gioco specialmente nella prima metà di gara. Anche se la sua serata al tiro è in netto contrasto con quello che siamo abituati a vedere da lui.

Archie 7: I suoi punti guidano i siciliani specialmente in una giornata in cui scarseggiano le realizzazioni dall’arco dei suoi compagni.

Stojanovic 6.5: Grande energia e soprattutto efficacia in fase difensiva. Mentre quando i suoi attaccano spicca per la sua visione di gioco.