Basket Europei femminili 2021, l’Italia cede 81-86 all’overtime contro la Serbia: cronaca e tabellino

Cecilia Zandalasini - Foto "fiba.basketball"

Una grande Italia cede all’overtime contro la Serbia per 81-86 nella sfida valida per il Girone B degli Europei femminili 2021 di basket. Esordio con rammarico per le azzurre di Lardo, che nell’ultimo minuto e mezzo del quarto quarto vanno in confusione e la Serbia ne approfitta per pareggiare i conti e rinviare tutto ai supplementari. Qui le azzurre accusano la stanchezza, mentre Vasic si carica sulle spalle la Serbia e la trascina alla vittoria. Di seguito cronaca e tabellino del match.

RIVIVI IL LIVE DEL MATCH

EUROPEI 2021: RISULTATI E CLASSIFICHE 

CALENDARIO, PROGRAMMA, ORARI E TV

IL CALENDARIO DELLE AZZURRE

IL REGOLAMENTO E COSA ACCADE IN CASO DI PARITA’

LA PARTITA – La Serbia si aggiudica la palla a due e va subito a segno con Krajisnik (0-2), ma le azzurre sono determinate e la tripla di Zandalasini firma l’immediato sorpasso (4-2). L’Italia risponde canestro si canestro (8-8), poi la Serbia prova ad allungare (10-16) ma il time-out di Lando carica le azzurre, che con una scatenata Cubaj tornano sotto (14-16). La tripla di Pan nel finale di primo tempo poi regala all’Italia la nuova parità sul 19-19. In apertura di secondo quarto arriva un’altra tripla di Pan (22-19), la Serbia torna sotto (26-25). Due stoppate meravigliose di Keys e Zandalasini fermano le serbe, poi la tripla di Penna lancia l’Italia a +4 (29-25). La Serbia pareggia i conti con i due tiri liberi di Vasic (31-31), ma arriva un nuovo allungo delle azzurre firmato da Bestagno (35-31). Le serbe recuperano (35-35, 37-37) ma Anderson commette fallo a 0.9″ dal termine, con Carangelo che non sbaglia dalla lunetta e permette all’Italia di chiudere il primo tempo in vantaggio (39-37).

Bestagno apre le marcature del terzo quarto (41-37), ma la tripla di Vasic riporta a -1 la Serbia (41-40). Il sorpasso serbo arriva con Vasic (43-45), ma Carangelo risponde con un bel tiro da tre (46-45). L’Italia trova un nuovo allungo sfruttando i falli delle avversarie e non sbagliando dalla lunetta (52-47), la tripla di Romeo vale il massimo vantaggio azzurro (57-49), ma a tripla di Dabovic permette alle serbe di accorciare (57-52). In avvio di quarto quarto Brooks e Anderson tengono a -3 la Serbia (61-58), poi Romeo con una tripla e due tiri liberi porta l’Italia a +10 (68-58). La Serbia si avvicina, ma continua a commettere molti falli e i due liberi di Carangelo fanno ben sperare l’Italia (73-68). Nell’ultimo minuto e mezzo però le azzurre vanno in confusione e le serbe pareggiano i conti (74-74), rinviando tutto ai supplementari. All’overtime le azzurre iniziano bene con la tripla di Carangelo (77-74), ma Vasic trascina letteralmente la Serbia al sorpasso (79-80). Bestagno fa 2/2 dalla lunetta (81-84) ma il tempo scorre inesorabile e le azzurre non riescono a ricucire, cedendo per 81-86.

ITALIA – SERBIA 81-86 OT1 (19-19, 20-18, 18-15, 17-22, 7-12)

ITALIA: Bestagno 12, Carangelo 12, Cubaj 9, Romeo 8. Zandalasini 18, Andre5, Attura, Keys 5, Pan 9, Penna 3. Cinili, N.e. De Pretto. All. Lardo

SERBIA: Brooks 14, Crvendakic 7, Jovanovic 3, Skoric 2, Vasic 27, Anderson 18, Butulija, Cadjo, Dabovic 7, Dugalic, Krajisnik 8. N.e. Jankovic. All. Maljkovic