Basket, 9 anni di condanna per la Griner, Biden: “Inaccettabile”

Brittney Griner - Foto Lorie Shaull CC BY-SA 4.0 Brittney Griner - Foto Lorie Shaull CC BY-SA 4.0

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha definito “inaccettabile” la condanna a nove anni di carcere emessa oggi da una corte russa ai danni di Brittney Griner, star della pallacanestro americana ed ex giocatrice di punta della Wnba, ritenuta colpevole di traffico di droga dalla giustizia di Mosca. La 31enne era stata arrestata lo scorso febbraio all’aeroporto internazionale di Mosca dopo che, nella sua valigia, era stato rinvenuto meno di un grammo di olio di hashish. Successivamente la ragazza aveva affermato di aver commesso un “errore in onestà”. Oltre ai nove anni di reclusione, la Griner dovrà pagare una multa da un milione di rubli, l’equivalente di circa 16mila euro. In una dichiarazione pubblicata poco dopo la sentenza, Biden ha quindi chiesto alle autorità russe di “rilasciare immediatamente la giocatrice in modo che possa stare con sua moglie, i suoi cari, gli amici e i compagni di squadra”.