Basket 3X3 alle Olimpiadi di Tokyo 2020: il regolamento

Giulia Ciavarella - Foto "fiba.basketball"

Il basket 3×3 si appresta a fare il suo debutto all’Olimpiade di Tokyo 2020. Andiamo a scoprire il regolamento di questa disciplina che come intuibile prevedente in campo due squadre composte da tre giocatori (ai quali si aggiunge un cambio in panchina). Durante i match non è prevista la presenza di un allenatore in panchina. Si gioca su un campo da pallacanestro 3×3 con un solo canestro. Un campo di gioco regolamentare è largo 15 m e lungo 11 m. Il campo deve presentare la tracciatura regolamentare di un campo da pallacanestro, compresa una linea di tiro libero (5,80 m), una linea dei due punti (6,75 m) e un semicerchio nosfondamento sotto il canestro. E’ consentito l’utilizzo di una metà campo di un campo tradizionale. La palla utilizzata è invece quella specifica da 3×3.

TOKYO 2020, CALENDARIO GARE BASKET 3X3

Per quanto riguarda il punteggio, si gioca un periodo unico da dieci minuti e vince il team che raggiunge o supera per primo i 21 punti (o quello che guida il punteggio al termine del tempo effettivo). Ogni tiro realizzato dentro l’arco vale 1 punto, lo stesso vale per i tiri liberi; mentre ogni canestro realizzato da dietro l’arco vale 2 punti. Se il punteggio è in parità alla fine del tempo regolamentare, si gioca un tempo supplementare dopo un intervallo di un minuto. La prima squadra a segnare due punti nel supplementare vince la gara.

Una squadra esaurisce il bonus dopo aver commesso 6 falli, i giocatori non sono esclusi a fronte del numero di falli personali. I falli commessi durante un atto di tiro dentro l’arco sono puniti con un tiro libero, mentre i falli commessi oltre l’arco sono puniti con due tiri liberi. 5 Tutti i falli tecnici sono puniti con un tiro libero e possesso di palla, mentre i falli antisportivi sono puniti con due tiri liberi e possesso. Il gioco riprende con uno scambio di palla fuori dall’arco dopo un fallo tecnico o un antisportivo.