Tokyo 2020, salto in lungo: Randazzo chiude ottavo, vince il greco Tentoglou

Filippo Randazzo - Foto Colombo/FIDAL

Decisamente sotto le aspettative la gara di Filippo Randazzo, che non riesce a lasciare il segno nella finale di salto in lungo alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Prova sottotono dell’azzurro, che in ben quattro occasioni trova un salto nullo. Quando invece il tentativo è valido, la misura è ben lontana da quella a cui ci ha abituato in passato ma anche in qualifica. 7.99 il meglio che offre l’italiano in questa finale, molto amara per lui come si evince dalla sua reazione. Alla fine chiuderà in ottava piazza Filippo, non troppo distante dal podio ma mai davvero in lotta per salirci. Medaglia d’oro al greco Miltiadis Tentoglou, che proprio al sesto e ultimo salto totalizza 8.41 e balza al comando. Beffato il cubano Echevarria, anche lui capace di saltare 8.41, ma protagonista di una seconda misura peggiore. E’ targato Cuba anche il gradino più basso del podio. Appena due i salti effettuati da Masso, sufficienti però per garantirgli il bronzo con 8.21

RIVIVI IL LIVE DELLA FINALE

TOKYO 2020, ATLETICA: IL PROGRAMMA DI TUTTE LE GARE

TOKYO 2020, ATLETICA: IL REGOLAMENTO

IL MEDAGLIERE