Atletica, Tamberi secondo a Rovereto. Zane Weir fa 21.32 nel peso

Gianmarco Tamberi - Foto Pagliaricci/GMT

Grande festa al Palio della Quercia di Rovereto per Gianmarco Tamberi, che ha chiuso la gara di salto in alto in seconda posizione con 2.25 metri. L’oro di Tokyo 2020 ha fallito per tre volte i 2.30, ma il pubblico gli ha comunque tributato la giusta ovazione in un evento che ha visto la vittoria a 2.28 dello statunitense McEwen. Lo storico meeting trentino ha visto anche l’ottima prova dell’azzurro Zane Weir nel lancio del peso, con la misura di 21.32 metri che è bastata per avere la meglio sul neozelandese Jacko Gill (21.20). Di qualità anche i 3000 metri di Yeman Crippa: il primatista italiano è quarto in 7:42.81, nella prova vinta dal serbo Elzan Bibic in 7:39.45.

Per la prima volta nella storia del meeting trentino i 100 maschili fanno registrare un crono sotto ai 10 secondi grazie al 9.98 dello statunitense Bracy. A stelle e strisce anche i 400 metri con Michael Cherry che si impone in 44.55, mentre negli 800 metri impressiona il rumeno Catalin Tecuceanu che in attesa della cittadinanza italiana ferma il cronometro sul tempo di 1.45.19