Atletica, Filippo Tortu sogna Tokyo 2020: “Ho iniziato la preparazione e sono determinato”

FIlippo Tortu FIlippo Tortu - Foto Antonio Fraioli

L’anno prossimo è un anno molto importante, le Olimpiadi sono il sogno di ogni sportivo e sono il mio sogno da quando ero bambino“. Filippo Tortu si prepara per un 2020, si spera, coi fuochi d’artificio. Il primatista nazionale dei 100 metri proverà di tutto per approdare in Giappone ai Giochi Olimpici di Tokyo: “Ho già iniziato la preparazione e quindi sono molto determinato – ha dichiarato Tortu, quest’oggi a Padova, a margine di un’iniziativa benefica legata a Team for Children – Il record dei 100 metri è stata una bella soddisfazione ma già l’anno scorso volevo migliorarmi e tuttora ho il desiderio di tornare sotto i 10 secondi con un margine più alto“. E per il futuro l’azzurro non disdegna la possibilità di tuffarsi anche sui 200 metri: “L’anno prossimo sicuramente farò qualche gara sui 200 e poi nell’arco della stagione capiremo meglio su cosa concentrarci. In questo momento mi sento più portato per i 100 metri, anche perché per i 200 ci vuole un po’ più di esperienza, però mai dire mai“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.