Tokyo 2020, arrampicata sportiva: Laura Rogora manca l’accesso alla finale

Laura Rogora - Arrampicata sportiva

Laura Rogora non si è qualificata per la finale dell’arrampicata sportiva alle Olimpiadi di Tokyo 2020. La giovane azzurra ha concluso le qualificazioni al 15° posto, ma lo ha fatto in crescendo dopo un avvio complicato. La classe 2001 ha infatti faticato molto nella prova di speed, chiudendo al penultimo posto in 10.50. Rogora però non si è abbattuta ed ha reagito con una prova di boulder maiuscola. Settima piazza per l’italiana, una delle pochissime a ottenere il Top nel terzo ‘problema’. Laura non ha fatto male neppure nella prova finale, il lead, ma la concorrenza era molto alta e la finale è sfumata. La romana ha comunque fatto meglio di dieci avversarie ed ha terminato al 10° posto. Complessivamente ha invece terminato in quindicesima posizione. Purtroppo non sarà della finale, ma il futuro è sicuramente suo. Di seguito le otto atlete qualificate per l’atto conclusivo: Garnbret (Slovenia), Seo (Corea), Nonaka e Noguchi (Giappone), Raboutou (Usa), Pilz (Austria), Miroslaw (Polonia), Jaubert (Francia).

IL MEDAGLIERE

IL PROGRAMMA COMPLETO DELL’ARRAMPICATA SPORTIVA

IL REGOLAMENTO DELL’ARRAMPICATA SPORTIVA

I RISULTATI GIORNO PER GIORNO

RIVIVI IL LIVE