Sardegna verso il lockdown di 15 giorni, Solinas: “Pronti a chiudere porti e aeroporti”

“Se nelle prossime ore il numero dei contagi aumenterà ancora e quello dei ricoveri continuerà a salire con il trend attuale, saremo pronti a intervenire in maniera radicale per invertire questa tendenza e tutelare al meglio la salute di tutti i sardi”. Lo dichiara il presidente della Regione Sardegna Christian Solinas dopo l’ultimo bollettino diramato dall’unità di crisi regionale. “Ciò significa – spiega – d’intesa con il ministro della Salute e con l’ausilio del comitato scientifico regionale, applicare in Sardegna uno Stop&Go’ di 15 giorni per le principali attività, con contestuale chiusura di porti e aeroporti per limitare in modo rapido ed incisivo la circolazione delle persone e, con esse, del virus”. Naturalmente, annuncia poi Solinas, “appronteremo di pari passo una serie di misure economiche di supporto per sostenere le perdite derivanti dalla sospensione temporanea delle attività”.