Quando riaprono sale giochi e scommesse nel 2021? Cosa succede a gennaio, febbraio e marzo?

Scommesse sportive - Foto Pixabay

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha già scelto le misure che saranno in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo, periodo in cui l’Italia si prepara a stringere i denti in concomitanza con la campagna vaccinale, che invece prosegue spedita. Il ministro Speranza ha già avvertito e informato sui numeri preoccupanti del resto d’Europa, mettendo in guardia anche gli italiani su una nuova ondata.

Cosa succede dunque sale scommesse e le slot? Possono riaprire a gennaio, febbraio e marzo? Come in molti avevano preannunciato, non ci sarà il via libera nemmeno dal 16 gennaio nonostante i centri scommesse abbiano subito perdite gravissime negli ultimi mesi perché sempre chiuse. Dunque si pensa alle prossime settimane, se non mesi per una riapertura che attualmente sembra quanto mai lontana. Novità potrebbero arrivare a inizio marzo, quando il Dpcm in vigore scadrà: solo a quel punto, in base all’andamento epidemiologico si potrà pensare al semaforo verde.

Tuttavia una speranza c’è per gennaio, febbraio e marzo. Con un’incidenza di 50 casi ogni 100mila abitanti e Rt sotto a 1, una regione entrerà automaticamente in zona bianca che permette l’apertura di qualsiasi esercizio. Rimane il divieto nelle altre zone a colori: gialla, arancione e rossa.