Mister Olympia, Andrea Presti: “Esperienza positiva, punto a riqualificarmi”

Nei giorni scorsi è andata in archivio l’edizione 2022 di “Mister Olympia” (organizzato a Las Vegas, negli States, all’interno della struttura di Planet Hollywood), il più importante evento internazionale dedicato al mondo del bodybuilding (fa parte del circuito IFBB Pro). Il 35enne iraniano Hadi Choopan si è aggiudicato la vittoria nella rassegna che ha visto anche la partecipazione dell’italiano Andrea Presti: “La trasferta negli Stati Uniti, riuscendo a qualificarmi a Mister Olympia per la seconda volta consecutiva, si è conclusa con un bilancio personale estremamente positivo. Tra l’altro è stato il Mister Olympia con il maggior numero di atleti iscritti nella storia della competizione. Si sono qualificati, nella categoria “Open” bodybuilding (sopra le 212 libbre), 38 campioni, provenienti da oltre 17 Paesi. A livello di classifica ho concluso nelle prime 25 posizioni, grazie ad un’eccellente condizione in gara (netto anche il miglioramento rispetto alla precedente edizione, nda)…Forte, inoltre, la vicinanza da parte del pubblico americano (inclusi i connazionali oggi residenti in America) e della stampa di settore. Negli Stati Uniti il bodybuilding riscuote, da sempre, una grande attenzione, soprattutto se la si mette a confronto con quanto avviene nel nostro Paese. La prospettiva, per il 2023, è di riqualificarmi, ma, soprattutto, di continuare a crescere. Un altro anno di esperienza sarà fondamentale per provare a scalare la classifica mondiale. Questo obiettivo si abbina alla volontà di promuovere, in Italia, la cultura del bodybuilding”, le parole di Presti.