Lotteria Italia 2022, il regolamento: come funziona l’estrazione e come riscuotere i premi

Lotteria Italia Lotteria Italia

Tutto pronto per l’estrazione della Lotteria Italia 2022 che come ogni anno nel giorno dell’Epifania regala un sogno e tanti soldi a dei fortunati italiani che hanno comprato i biglietti del concorso a premi. Ma come funziona l’estrazione e come riscuotere i premi? Andiamo a scoprire il regolamento completo. E’ bene ricordare come i biglietti siano suddivisi in venti serie alfabetiche da 500.000 biglietti ciascuna, per un totale che ammonta a dieci milioni di biglietti in commercio in tutta Italia. Il primo premio vale 5 milioni di euro. Le vincite sono divise in tre diverse categorie e l’ammontare delle vincite, secondo dei calcoli matematici, viene deciso a ridosso dell’estrazione.

Durante I soliti ignoti su Rai Uno saranno resi noti i premi, ma anche Sportface.it vi proporrà la diretta live aggiornata in tempo reale con tutti i premi, anche quelli “minori”. Su ogni biglietto è riportato un codice con lettere e numeri, sarà proprio quello che andrà confrontato con quelli rivelati durante la trasmissione per capire se si tratta di un biglietto vincente. Chi dovesse essere in possesso di un ticket vincente, avrà centottanta giorni di tempo, vale a dire sei mesi, per poter riscuotere la vincita. I biglietti vincenti estratti saranno pubblicati anche sulla Gazzetta Ufficiale. Per poter riscuotere i premi bisognerà presentare il tagliando nella sua integrità e in originale in una banca Intesa Sanpaolo oppure agli Uffici Premi di Lotterie Nazionali, mentre i più temerari potranno spedire il biglietto vincente per posta.

LA DIRETTA LIVE

I BIGLIETTI VINCENTI DI CONSOLAZIONE

I BIGLIETTI VINCENTI PRIMA CATEGORIA

LOTTERIA ITALIA, IL MONTEPREMI E I SOLDI IN PALIO

LOTTERIA ITALIA, ORARIO E COME VEDERE L’ESTRAZIONE IN TV

LOTTERIA ITALIA, IL REGOLAMENTO E COME RISCUOTERE I PREMI

LOTTERIA ITALIA: VENDUTI QUASI 2 MILIONI IN PIU’ DI BIGLIETTI RISPETTO A UN ANNO FA

LOTTERIA ITALIA OGGI IN TV: QUEL CHE SERVE SAPERE