Coronavirus, la preoccupazione dell’Oms: “Contagi raddoppiati nelle ultime settimane”

Nonostante in Europa l’impressione è che il Coronavirus stia lentamente scomparendo, malgrado qualche focolaio che talvolta si verifica, a livello globale la situazione sembra essere ben diversa e molto più preoccupante. Ad affermarlo è Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Oms, che in seguito agli ultimi dati ha cercato di lanciare un appello per sensibilizzare le persone: “E’ necessaria un’azione collettive per invertire la rotta. Nelle ultime sei settimane il numero di persone contagiate dal Covid-19 è raddoppiato”. Attualmente, i numeri raccontano che i casi di Coronavirus nel mondo hanno superato i 12 milioni, mentre il totale dei morti si aggira sui 561 mila.