Coronavirus, in Germania dodici regioni italiane designate come “zona rossa”

In Germania il Robert Koch Institut sta aggiornando l’elenco delle zone a rischio Covid. Per quanto riguarda l’Italia, nelle scorse settimane il Robert Koch Institut aveva segnalato 10 regioni come “zona rossa”: l’elenco è stato ora aggiornato con Liguria e Campania, mentre le regioni già presenti erano Valle D’Aosta, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Piemonte, Sardegna, Toscana, Veneto, Umbria, più la provincia di Bolzano.

Per quanto riguarda la situazione al di fuori dell’Italia, nella lista compaiono Croazia, Slovenia, Ungheria, Bulgaria e Cipro, mentre sono da monitorare alcune regioni della Grecia e della Lettonia. Tra le zone dove non è consigliato viaggiare ci sono poi alcune regioni della Danimarca, del Portogallo, della Svezia e della Lituania, con i microstati di Monaco, San Marino e Vaticano che non sono da meno. Il divieto di viaggio al momento non sussiste, tuttavia chi rientra da questi paesi dovrà però rispettare una quarantena, o sottoporsi a un test e attendere un risultato negativo, per poter uscire di nuovo di casa.