Basket, Serie A1 2016-2017: Pistoia rimonta l’Enel Brindisi e vince la sua prima partita stagionale

di - 9 ottobre 2016

Al PalaCarrara di Pistoia va in scena, con una cornice di pubblico fantastica, il posticipo della seconda giornata di Serie A tra i padroni di casa della The Flexx e l’Enel Brindisi di Sacchetti vinta dalla squadra toscana per 89-81.

Gli ospiti partono forte mettendo a segno due canestri da tre punti nel primo minuto di gioco, in attacco Pistoia soffre la difesa ben organizzata brindisina che non da spazio ai tiratori e lotta alla morte a rimbalzo. M’Baye che guida i suoi ad inizio partita con 7 punti in quattro minuti di gioco permette ai pugliesi di provare sin da subito scappare, ma il match viene riportato in equilibrio grazie ad un break pistoiese, impostato dall’ingresso in campo di Petteway, di 12 punti che accorcia le distanze sul finire del parziale (dopo i primi dieci minuti Pistoia é sul +8).

Nel secondo quarto i ragazzi di Esposito grazie ad un buona reazione tentano di completare la rimonta ed iniziare “un’altra partita” ma la varietà dei possessi nella fase offensiva avversaria, organizzata da Scott, é un ostacolo non indifferente da superare. M’Baye e Agbelese regalano spettacolo da entrambe le parti del campo con palle recuperate, stoppate (due in pochi minuti per il secondo) e realizzazioni in momenti nevralgici tengono a distanza i casalinghi che vanno negli spogliatoi con lo stesso svantaggio che avevano al mini intervallo.

L’inizio del secondo tempo sembra essere la fotocopia di ciò che si era già visto nel primo, con M’Baye protagonista per l’Enel che continua ad avere un ottimo feeling con il canestro e Pistoia che fatica a togliere le sicurezze acquisite nel corso della partita dagli avversari nonostante un buon Cournooh e alle solite mani morbide di Antonutti dalla media distanza.
I toscani però non smettono di crederci, giocano di squadra (8 assist in un quarto), approfittano dei tanti errori avversari dovuti alla fretta e alla frenesia di andare alla conclusione e si riportano sotto nel finale e con un canestro di Daniele Magro allo scoccare del decimo minuto pareggiano l’incontro su 59 pari.

Gli ultimi e decisivi dieci minuti vedono Pistoia andare in vantaggio per la prima volta della serata con Corey Hawkins. Neanche l’interruzione del tempo con il timeout riesce a riordinare le idee alla squadra di Meo, che cade nel baratro e va sotto anche di dieci lunghezze. Il tentativo di contrattaccare viene affidato alle individualità e questo non giova all’economia del match.

Pistoia vince 89-81, a denti stretti, porta a casa i primi due punti del suo campionato, dopo la brutta sconfitta, di Cremona e aggancia in classifica l’Enel Brindisi.

Degno di nota é il ritorno in Serie A di Andrea Crosariol che nei minuti che é stato sul parquet ha limitato il miglior realizzatore della serate M’Baye (21 punti e 11 rimbalzi). Per i vincitori superba prestazione di Hawkins che ha chiuso anche lui in doppia cifra (17, 11).

© riproduzione riservata