Tennis, Serena Williams incinta: le reazioni dal circus

di - 20 aprile 2017
Serena Williams - Internazionali BNL d'Italia 2016 - Foto Antonio Fraioli

Seppur lontano da quei campi da tennis che tanta notorietà le hanno regalato, con il fresco annuncio della sua gravidanza Serena Williams è riuscita lo stesso a far parlare di sè prendendosi con prepotenza le prime pagine e i titoli di diverse testate, sportive e non solo. Subito dopo aver pubblicato su Snapchat l’immagine che la ritraeva con un accenno di pancia e la scritta “20 weeks” è infatti partita la corsa per congratularsi con la ventitre volte campionessa Slam, corsa a cui ovviamente hanno partecipato star del tennis di oggi e di ieri.

Dall’attuale numero uno WTA Angelique Kerber (“Sarai una mamma meravigliosa e auguro a te e alla tua famiglia tutta la salute e la felicità possibile per l’avventura più bella del mondo“) a Chris Evert (“Un figlio e un matrimonio? Che hanno speciale per Serena! Sono così felice per la sua nuova avventura“) fino a Caroline Wozniacki (“Zia Caro suona così bene!!! Tutti attorno a me aspettano un bambino! Che bello!“), tutti si sono precipitati ad augurare il meglio alla più giovane delle sorelle Williams e al suo compagno Alexis Ohanian.

La 35enne nativa di Saginaw, nel Michigan, quindi potrà godersi per poco il primato nel ranking femminile che, pur non toccando la racchetta in manifestazioni ufficiali da tre mesi, riconquisterà da lunedì: lo stop dall’attività agonistica a breve difatto sarà inevitabile e inizierà il countdown verso il momento probabilmente più felice della sua vita, più delle tante vittorie e titoli conquistati sotto la rete in ventidue anni di carriera da professionista. E in questa lunga rincorsa, c’è da giurarsi, saranno in tanti fuori e dentro al circus della racchetta che continueranno con affetto a starle vicina e farle sentire il proprio appoggio dandole la tranquillità necessaria per affrontare quel match lungo nove mesi al termine del quale potrà però coccolare tra le braccia il trofeo più importante della propria esistenza.

© riproduzione riservata