Tennis, Atp 250 Anversa: cadono Sousa e Mahut, male anche gli spagnoli

di - 18 ottobre 2016
Joao Sousa - Foto Ray Giubilo
Joao Sousa - Foto Ray Giubilo

Nella seconda giornata dell’Atp 250 di Anversa si sono disputati 6 match di primo turno, dopo che ieri Andreas Seppi. Robin Haase e Inigo Cervantes avevano vinto al loro esordio. Tra i risultati di giornata pesano le cadute della testa di serie numero 6, Joao Sousa, e della 7, Nicolas Mahut. Sorprende sicuramente di più quella del portoghese che aveva iniziato bene nel primo parziale contro il qualificato rumeno Marius Copil. Dopo aver chiuso per 6-4 però, il numero 33 del mondo non riesce più a far male nel turno di risposta e complici anche diversi non forzati, si dopo in un’ora e 48 con lo score finale di 4-6 6-3 6-3.

Mahut cede invece, dopo un match all’insegna del grande equilibrio, all’argentino Diego Schwartzman. Il punteggio finale è di 7-6(2) 7-5 con 7 break in tutto il match. Manca nei momenti clou Mahut: nel primo set si fa recuperare avanti 3-1 e poi crolla nel tie-break, nel secondo cede invece la battuta nel decisivo dodicesimo game. L’argentino ora affronterà il vincente del match tra Taylor Fritz e Joris de Loore. Giornata poco positiva per la Spagna del tennis che in Belgio perde al primo turno Guillermo Garcia-Lopez e Tommy Robredo. Il primo lotta nel primo set ma poi si arrende per 6-3 6-3 allo slovacco Jozef Kovalik, il secondo soffre per tutto il match contro Florian Mayer. Il veterano tedesco si impone in poco più di un’ora con un doppio 6-2, sfruttando benissimo le grandi difficoltà dell’avversario con la seconda di servizio. Nel match più lungo di giornata, successo in rimonta per Jan-Lennard Struff che elimina col punteggio di 6-7(3) 6-3 6-0. Durissimo il primo parziale con tre break da una parte e dall’altra, con il russo bravo a mettere in campo tutta la sua esperienza nel tie-break. Per la verità, l’equilibrio potrebbe continuare anche nel secondo set, ma Struff si porta avanti ed annulla ben 5 chance di break all’avversario. A quel punto Youznhy comincia a patire lo sforzo del primo set anche fisicamente e crolla nel set decisivo salutando al primo turno il pubblico belga. Match alla pari anche tra Kyle Edmund e Illya Marchenko, col britannico che si impone in due tiratissimi tie-break. Domani si completerà il primo turno, ma in campo ci saranno anche diversi secondi turni con gli attesi esordi di Gasquet e Cuevas. Il match più atteso per i colori azzurri è però l’ultimo in programma sul Campo 1 quando Andreas Seppi avrà di fronte Robin Haase.

© riproduzione riservata