Playoff Coppa Davis: la pioggia ferma il Giappone, super rimonta di Cilic/Mektic

di - 16 settembre 2017
Marin Cilic - Foto Ray Giubilo

Niente tennis nella seconda giornata di Coppa Davis ad Osaka con Giappone e Brasile che saranno costretti al tour de force nella mattinata di domenica; sorpresa Kazakistan contro gli esperti argentini Gonzalez e Molteni. Avanti, in trasferta, Bielorussia, Repubblica Ceca, Germania e Croazia.

Giappone – Brasile 2-0 (Osaka, cemento outdoor)

Giornata di pioggia all’Utsubo Tennis Center di Osaka: non si è giocato, per questo motivo, il doppio che avrebbe dovuto vedere Ben Mclachlan e Yasutaka Uchiyama opposti a Marcelo Melo e Bruno Soares, ai quali servirà assolutamente vincere domani per tenere vive le speranze del Brasile.

Kazakistan – Argentina 2-1 (Astana, cemento indoor)

Il Kazakistan torna nuovamente in vantaggio ad Astana: il secondo punto dei padroni di casa porta la firma di Timur Khabibulin e Aleksandr Nedovyesov, rispettivamente n.272 e n.320 del ranking di specialità, che hanno sconfitto i ben più esperti argentini Maximo Gonzalez e Andres Molteni in quattro set.

Khabibulin/Nedovyesov (Kaz) b. Gonzalez/Molteni 5-7 6-4 7-5 6-4

Svizzera – Bielorussia 1-2 (Biel, cemento indoor)

La Bielorussia passa in vantaggio a Biel contro una Svizzera priva di Roger Federer e Stan Wawrinka. Max Mirnyi e Andrei Vasilevski hanno avuto la meglio in tre tiebreak su Adrian Bodmer e Luca Margaroli.

Mirnyi/Vasilevski (Blr) b. Bodmer/Margaroli 7-6(6) 7-6(4) 7-6(3)

Olanda – Repubblica Ceca 1-2 (Den Haag, terra indoor)

L’Olanda rimane in corsa a Den Haag grazie a Robin Haase e Matwe Middelkoop, che si aggiudicano il doppio del sabato grazie al successo in rimonta su Jebavy/Pavlasek ed accorciano le distanze sulla Repubblica Ceca, che rimane avanti 2-1 e domani avrà subito un match point con Jiri Vesely che affronterà Haase.

Haase/Middelkoop (Ned) b. Jebavy/Pavlasek 4-6 6-4 7-6(1) 6-4

Portogallo – Germania 1-2 (Oeiras, terra outdoor)

La Germania passa in vantaggio ad Oeiras sul Portogallo: secondo punto teutonico arrivato in seguito al trionfo di Tim Puetz e Jan-Lennard Struff su Gastao Elias e Joao Sousa. Match molto combattuto con i portoghesi che sono stati anche avanti per due set ad uno prima di subire la rimonta dell’inedita coppia tedesca schierata in campo dal capitano Kohlmann.

Puetz/Struff (Ger) b. Elias/Joao Sousa 6-2 4-6 6-7(5) 6-4 6-4

Ungheria – Russia 2-1 (Budapest, terra outdoor)

Tutto ancora aperto anche a Budapest fra Ungheria e Russia, con la nazionale ospitante che porta a casa il doppio grazie a Attila Balazs e Marton Fucsovics, usciti vittoriosi in tre parziali su Konstantin Kravchuk e Daniil Medvedev.

Balazs/Fucsovics (Hun) b. Kravchuk/Medvedev 7-6(4) 6-4 7-6(4)

Colombia – Croazia 1-2 (Bogotà, terra outdoor)

Paga la scelta della Croazia di fare affidamento sul suo numero uno Marin Cilic che, in coppia con Nikola Mektic, ha sconfitto in rimonta da 0-2 Juan-Sebastian Cabal e Alejandro Falla. Sarà proprio il vincitore degli US Open 2014 ad avere un match point nella giornata di domani: a Cilic basterà battere Santiago Giraldo per consentire alla Croazia di aggiudicarsi incontro e World Group.

Cilic/Mektic (Cro) b. Cabal/Falla 5-7 6-7(5) 6-4 6-2 6-4

Canada – India 1-1 (Edmonton, cemento indoor)

Sul cemento indoor di Edmonton si è chiusa in parità la prima giornata. Nel doppio, in campo Nestor/Pospisil contro Bopanna/Raja: canadesi favoriti, match non ancora terminato a causa del fuso orario.

© riproduzione riservata