Sci alpino, discesa di Wengen: Fill è sesto in prova, Innerhofer dà forfait

di - 11 gennaio 2017
Peter Fill - Foto Gio Auletta - Pentaphoto

Una seconda prova a metà, quella della discesa libera di Wengen. Questa mattina, gli atleti sono partiti dal cancelletto di partenza in alto – il tradizionale avvio del Lauberhorn – e si sono fermati all’uscita del tunnel del treno, visionando così anche la parte di tracciato che non era stata percorsa ieri. Non sugli stessi livelli di ieri Peter Fill, che ha concluso la sua prova in sesta posizione, a 86 centesimi di distacco dalla testa. Nella prima prova, l’azzurro aveva stampato il miglior tempo.

Miglior tempo per l’austriaco Matthias Mayer, davanti allo svizzero Carlo Janka con 24 centesimi di vantaggio, terzo l’altro austriaco Max Franz a 41 centesimi. Secondo miglior azzurro Mattia Casse, al 16° posto, mentre Dominik Paris ha chiuso piuttosto indietro in 20ª posizione.

Gli organizzatori hanno annunciato ufficialmente la cancellazione della terza prova di domani ma, con il completamento del tratto di raccordo tra la partenza e il canale, gli atleti hanno comunque avuto modo di provare almeno una volta l’intero tracciato della discesa. Le condizioni meteorologiche potrebbero portare alla decisione di rinviare la discesa, prevista per sabato 14 gennaio, al giorno dopo.

Brutte notizie anche per Christopher Innerhofer. Il velocista di Gais, a causa dei postumi della caduta di Santa Caterina, non ha disputato le prove della discesa e non sarà in gara in questo fine settimana.

© riproduzione riservata