Hockey NHL, Stanley Cup playoff 2017: Anaheim elimina Calgary. Washington ok

di - 20 aprile 2017

Primo verdetto dalla Stanley Cup Playoffs 2017 della National Hockey League: gli Anaheim Ducks si qualificano alle semifinali della Western Conference. Tutti gli altri risultati ed il resoconto dei Game 4 dei quarti con gli highlights più importanti.

Clicca qui per vedere i risultati delle serie dei quarti di finale di Conference

Calgary Flames – Anaheim Ducks 1-3 (ANA vince la serie per 4-0)

Gli Anaheim Ducks avanzano al secondo round dei playoff aggiudicandosi la serie contro i Calgary Flames per 4-0. Un risultato importante per i californiani che dal 2007 hanno costruito un ruolino davvero invidiabile contro le franchigie canadesi vincendo 20 delle 23 gare totali. Anaheim diventa il primo team di questa Stanley Cup a chiudere una serie con la “sweep” senza concedere nemmeno un successo agli avversari. Per far calare il sipario su questa sfida, è stato decisivo il 3-1 in gara-4 allo Scotiabank Saddledome. In rete Patrick Eaves e Nate Thompson nel primo periodo con i padroni di casa che al quinto minuto hanno sostituito il goalie Brian Elliott in favore di Chad Johnson. Nella ripresa Sean Monahan accorcia le distanze in powerplay ma ciò non serve per recuperare la sfida chiusa definitivamente dal 3-1 di capitan Ryan Getzlaf in empty-net a 7 secondi dal termine. Ora Anaheim attenderà il risultato della serie fra San Jose e Edmonton per la semifinale di Western Conference.

Toronto Maple Leafs – Washington Capitals 4-5 (Serie in parità, 2-2)

La pazza partita dell’Air Canada Centre termina nuovamente con un “high-scoring game”. Toronto cede ai capitolini che tornano a vincere dopo due sconfitte di fila e riequilibrano la serie sul 2-2. Partenza mostruosa dei Capitals che nel primo tempo calano il poker con le reti di T.J. Oshie, Alex Ovechkin (in powerplay) e la doppietta di uno scatenato Tom Wilson. I Leafs riescono a rispondere solamente con Zach Hyman prima di accorciare lo svantaggio con James Van Riemsdyk nel secondo periodo e Auston Matthews al 12° minuto della terza frazione. Grazie ad un clamoroso svarione difensivo, Washington torna avanti di due reti grazie alla seconda rete del match di T.J. Oshie lasciato colpevolmente da solo di fronte a Frederick Andersen. Sul finale di gara, a 27 secondi dal termine, Tyler Bozak porta il punteggio sul 4-5 ma Washington resiste a porta il confronto a gara-5 con il vantaggio del ghiaccio amico ristabilito.

St. Louis Blues – Minnesota Wild 0-2 (STL avanti per 3-1)

Ruggito dei Minnesota Wild, St. Louis va ko per 2-0. In uno Scottrade Center allestito per la festa dei Blues, Minnesota risorge ed ammutolisce i circa 20 mila fans di St. Louis arrivati per sostenere la squadra nella speranza di chiudere la serie con la “sweep”. Nonostante le tre vittorie di fila, i Blues vengono sconfitti per la prima volta dai Wild che con Charlie Coyle e Martin Hanzal capitalizzano al massimo le occasioni per il 2-0 finale. Prima partita degna di nota del goalie Devan Dubnyk che mantiene la porta inviolata con 28 salvataggi.

Boston Bruins – Ottawa Senators 0-1 (OTT avanti per 3-1)

Ottawa si porta ad una sola vittoria dal passaggio del turno sconfiggendo i Boston Bruins al Game 4 al TD Garden. Come in gara-2 è ancora una volta Bobby Ryan a decidere l’incontro con una perfetta deviazione sotto porta, sul tiro di Erik Karlsson, che beffa Tuukka Rask per l’unica rete. L’1-0 costruito dai Senators è anche gran merito di Craig Anderson che mette a segno il suo terzo shutout in carriera ai playoff con una prestazione da 22 parate.

© riproduzione riservata