Basket, Serie A1: Pesaro supera Venezia e ritorna alla vittoria

di - 6 novembre 2016
Logo Lega basket Serie A

La Victoria Libertas Pesaro ritorna al successo in SerieA1 battendo all’Adriatic Arena l’Umana Venezia per 84-78, nel posticipo della sesta giornata.

Nei primi 10 minuti di gioco i ragazzi di Bucchi mettono in mostra una bella pallacanestro, trovano con facilità il canestro, nonostante i problemi emersi nelle prime giornate (peggior squadra per punti realizzati), in difesa sono attenti a limitare le scorribande dei veneti che sotto pressione perdono ben 5 palle.
La prima vera spina nel fianco per la formazione allenata da De Raffaele é Brandon Fields, la guardia americana parte subito forte e segna 7 dei 17 punti totali della VL, la prima frazione termina con i padroni di casa davanti 17-14.

La reazione lagunare sembra passare dalle mani di Stefano Tonut che entra in campo a partita in corso e trasforma in oro tutto ciò che tocca, lotta, segna e da l’ennesima volta l’impressione che questa sia la stagione della sua definitiva consacrazione ma i punti di Tonut e Peric sono troppo poco per impensierire la miglior Pesaro della stagione che gioca con scioltezza mettendo in mostra una buona circolazione di palla che gli consente di trovare canestri importantissimi dall’arco dei 3 punti.
Il secondo quarto della serata è il quarto di Marco Ceron, l’ex mette a segno tutti i suoi tentativi dal campo (3/3 da 3 e 1/1 da 2), raggiunge per primo la doppia cifra e permette ai suoi di andare negli spogliatoi ancora sopra di 5 punti.

Dopo l’intervallo lungo Venezia entra in campo determinata e con un parziale di 4 punti sorpassa gli avversari ma Zavackas trova punti pesanti dalla distanza e la sfida regala agli spettatori della Adriatic Arena sorpassi e contro sorpassi che infiammano l’atmosfera.
L’asse Peric-Tonut continua a punire la difesa della VL ma, anche a causa del poco supporto dei compagni, non permette a Venezia di allungare e il risultato rimane sempre in bilico.

Gli ultimi 10 giri d’orologio vedono “svegliarsi” McGee per i veneti (12 per lui nel 4° quarto) in grado di segnare con diverse soluzioni e tenere in partita gli ospiti fino agli ultimi secondi del posticipo, momento in cui una realizzazione da 3 del solito Zavackas e un errore ai liberi di Tonut dichiarano, di fatto, vincitrice la Victoria Libertas Pesaro che ritorna a vincere dopo 4 giotnate di digiuno, miglior realizzatore Marco Ceron (23 punti).

© riproduzione riservata