Tennis, Internazionali BNL d’Italia: la finale femminile sarà Halep-Svitolina

di - 20 maggio 2017
Simona Halep - Foto Antonio Fraioli

Giornata di semifinali, agli Internazionali BNL d’Italia. In campo femminile sono scese in campo prima la rumena Simona Halep contro l’olandese Kiki Bertens, poi la spagnola Garbine Muguruza contro l’ucraina Elina Svitolina; ad accedere alla finale sono la rumena (7-5 6-1 in un’ora e diciotto minuti) e l’ucraina (4-1 rit.).

I PRECEDENTI – Halep avanti 2-1 su Bertens (vittoriosa sul cemento belga del Tourhout 2 nel 2010 e sull’erba di Wimbledon nel 2016, mentre sulla terra marocchina di Fes, vinse l’olandese nel 2012). Muguruza avanti 3-2 su Svitolina (vittoriosa nel 2012 sulla terra del Roland Garros e sull’erba di Wimbledon, e nel 2016 sul cemento di Indian Wells; l’ucraina invece ha vinto nel 2016 sul cemento a Dubai e Tokyo, oltre ad aver usufruito di un walkover nel 2014, sul cemento di Wuhan).

IL COMMENTO – Nella prima semifinale parte subito aggressiva Halep, che conquista subito tre palle break, sfruttando subito la prima con un gran dritto; nel terzo game Bertens reagisce, e guadagna tre occasioni di controbreak, che ottiene alla terza chance grazie a un rovescio lungolinea in rete dell’avversaria, ma poi lo perde nuovamente. Nono gioco da ben 15 punti, e ben 5 set point non sfruttati in risposta dalla rumena, che paga nel successivo subendo il controbreak; ma questo parziale è davvero “folle”, e l’olandese cede nuovamente la battuta, portando infine Halep a chiudere il set per 7-5, in 50’. Secondo parziale che si apre nuovamente con la rumena avanti di un break, che diventano immediatamente due, issandosi sul 4-0; l’inerzia non cambia, con l’olandese che sbaglia a ripetizione e Halep chiude il parziale, in risposta, dominandolo per 6-1 in 28’. Prima finale a Roma per la rumena, che conferma il momento di forma, avendo vinto a Madrid la settimana scorsa.

Nella seconda semifinale abbiamo un inizio equilibrato, ma con la Svitolina più brillante al servizio; nel terzo game Muguruza concede tre palle break non consecutive, ma l’ucraina sciupa le prime due, giocandole troppo frettolosamente, ma la spagnola manda largo il dritto sulla terza. Nel game successivo qualche difficoltà di Svitolina al servizio, ma riesce ad annullare bene due palle break e a salire sul 4-1. Nel game successivo Muguruza decide di ritirarsi, dopo soli 24’, forse per via dei problemi fisici riscontrati nei giorni precedenti, consentendo così a Svitolina di accedere alla finale.

La finale sarà dunque Halep-Svitolina , 1-0 per la rumena i precedenti.

 

RISULTATI

(6)S.Halep b. (15)K.Bertens 7-5 6-1

(8)E.Svitolina b. (3)G.Muguruza 4-1 rit.

 

© riproduzione riservata