Special Olympics: dall’8 maggio la 33ª edizione dei Giochi nazionali estivi con 3.300 atleti

di - 21 aprile 2017
Presentazione Special Olympics - Foto Sportface

Venti discipline sportive, 3.300 atleti e 17 delegazioni in arrivo da Paesi stranieri. Sono i numeri della XXXIII edizione dei Giochi nazionali estivi Special Olympics, in programma dal 10 maggio all’8 luglio con tre tappe differenti. La manifestazione è stata presentata questa mattina a Roma, presso la Sala Giunta del Coni, dal presidente di Special Olympics Italia Maurizio Romiti alla presenza del ministro dello Sport Luca Lotti, del presidente del Coni Giovanni Malagò e del numero uno del Cip Luca Pancalli. “Oggi lanciamo un messaggio importante, lo sport senza limiti e senza barriere – ha sottolineato Lotti – È bellissimo che oggi si sia fatto un fantastico gioco di squadra, con il Coni, con i comuni e le regioni per l’organizzazione di questa importantissima manifestazione”. La prima tappa dell’edizione 2017 dei Giochi si svolgerà dal 10 al 14 maggio a Terni e Narni con atletica, canottaggio, dragon boat, golf, indoor rowing, nuoto, nuoto in acque aperte, tennis e tennis tavolo; la seconda tappa è in programma a La Spezia dall’11 al 15 giugno con basket, calcio, badminton, ginnastica artistica e ritmica; la terza e ultima tappa, infine, si terrà a Biella dal 3 all’8 luglio con bocce, bowling, equitazione, nuoto, nuoto in acque aperte, pallavolo, rugby e vela. Tutti gli atleti saranno sostenuti da iZilove Foundation, la fondazione di Snaitech per le “good causes”. “Mai come quest’anno ci sono numeri importanti – ha sottolineato Malagò – Dobbiamo essere orgogliosi e felici: il Coni sostiene questa iniziativa e non credo sia meno importante di una medaglia d’oro”. “Le città coinvolte diventeranno capitali della sensibilizzazione culturale per dimostrare come i nostri ragazzi, se messi nelle condizioni di esprimere le loro abilità, riescano a diventare protagonisti”, ha concluso Pancalli.

© riproduzione riservata