F1, test Bahrain 2017: Bottas brilla nella seconda giornata, Vettel è 2°. Esordio per Gasly

di - 19 aprile 2017
Valtteri Bottas, Mercedes F1 2017 - Foto Bruno Silverii

Si è conclusa la seconda giornata di test 2017 della Formula 1 in Bahrain. Dopo un martedì dove Lewis Hamilton si è mostrato il migliore tra i piloti in pista, la Mercedes ha “raddoppiato” riuscendo a conquistare il miglior crono anche con il finlandese Valtteri Bottas. Per l’ex pilota della Williams il fastest lap registrato è di 1:31.280 con il record odierno di giri che ammonta a 143. Da segnalare una piccola ma importante variazione sulla sua “freccia d’argento” che è scesa sul tracciato di Sakhir senza la T-Wing (aletta mobile posteriore). Sulla Mercedes, questo componente, è saltato per ben due volte in questo avvio di stagione e la Fia vorrebbe abolirne l’uso a partire dal Mondiale 2018.

Per la Ferrari, ancora una volta, in pista Sebastian Vettel, il vincitore della gara di domenica. Il tedesco ha chiuso con il miglior crono personale di 1:31.574 a poco meno di tre decimi di distanza da Bottas con 64 giri a bordo della sua SF70-H. Terza posizione per un’altra vettura italiana, la Toro Rosso con Carlos Sainz con 68 giri a 6 decimi di distacco dal miglior tempo di giornata.

Nota positiva per la McLaren che si piazza in quarta posizione con il rookie Stoffel Vandoorne. Non solo la monoposto è stata in pista per 81 giri ma ha anche ben figurato rimanendo sotto il secondo di distanza per il fastest lap ponendosi davanti a team come Haas, Force India e Williams.

Esordio con le vetture F1 per gli ex piloti della vecchia GP2 come il campione del mondo Paul Gasly, sul sedile della Red Bull, e Sergej Sirotkin sulla Renault. Quest’ultimo si è piazzato davanti al francese prevalendo di circa due decimi. Da segnalare la presenza anche di Gary Paffett, collaudatore della Williams, che ha totalizzato ben 126 giri.

Con 12 vetture in pista, solamente Toro Rosso e Force India hanno lavorato su due differenti piloti. Ultimi dati utili per affrontare al meglio la “week off” prima del weekend del Gran Premio della Russia al via il 28 aprile.

© riproduzione riservata