Calciomercato, Juventus: Bentancur solo a giugno, Zaza futuro in Liga

di - 11 gennaio 2017
Simone Zaza
Simone Zaza con la maglia della Juventus

La Juventus continua a lavorare intensamente per i prossimi impegni tra campionato e coppa, con un occhio sempre rivolto verso il mercato. Nella giornata di ieri, era giunta l’indiscrezione che i bianconeri stessero pensando di anticipare l’arrivo di Bentancur a febbraio, vale a dire dopo la fine del Sub-20 con la maglia della sua nazione, l’Uruguay. Idea stroncata sul nascere dalle dichiarazioni dell’allenatore del Boca Schelotto, che dopo un colloquio con il presidente del club argentino Angelici, ha avuto rassicurazioni che non partirà nessun big dell’organico dopo aver già perso una pedina fondamentale come Tevez. Comunque sia, la Juve proverà fino all’ultimo a convincere il Boca, visti anche gli ottimi rapporti tra i due club.

Intanto, oggi si è tenuto un incontro tra Simone Zaza, il suo agente ed i dirigenti juventini per avere chiarimenti riguardo al suo futuro. Per stessa ammissione del padre e procuratore del ragazzo, l’unica vera trattativa in piedi è con il Valencia, mentre un altro club di Liga per il momento ignoto, pare abbia avviato qualche timido contatto per avere informazioni sul calciatore. La preferenza dell’attaccante della nazionale sarebbe quella di tornare in Serie A, ma il tempo stringe e per ora nessuna società si è fatta realmente avanti, per questo la Spagna sembra essere l’ipotesi più attuabile.

Marotta inoltre, sarebbe sempre più convinto a far valere l’opzione di rinnovo di contratto per un altro anno a Lichtsteiner. Il terzino si è ripreso la sua fascia destra con ottime prestazioni, anche se dopo il prolungamento l’intenzione sembra essere quella di mettere lo svizzero sul mercato non potendogli garantire un costante posto da titolare.

Nel frattempo dalla Spagna arrivano indiscrezioni che vedrebbero il Real Madrid pronto ad offrire 105 milioni di euro per assicurarsi il cartellino di Paulo Dybala, nonostante il prossimo prolungamento ed adeguamento del contratto. Voci però, del tutto da verificare.

In uscita, Mandragora è conteso tra Genoa e Pescara, mentre il Liverpool di Jurgen Klopp sarebbe interessato a Francesco Cassata, attualmente in prestito all’Ascoli. In caso i “Reds” mettessero sul piatto un’offerta vicina ai 10 milioni di euro, la Juventus sarebbe pronta a discutere per il trasferimento del classe 1997 cresciuto con l’idolo di Kakà.

© riproduzione riservata