Verona-Lazio, Inzaghi: “Stiamo crescendo. Immobile? Non ci sono più aggettivi”

di - 24 settembre 2017
Simone Inzaghi
Simone Inzaghi - Foto Antonio Fraioli

E’ una Lazio all’insegna di Ciro Immobile e Simone Inzaghi quella che vince e convince al Bentegodi contro il Verona battuto 3-0 nella gara valida per la sesta giornata di Serie A. E proprio sul bomber napoletano il tecnico non ha risparmiato complimenti: “Per Immobile non ci sono più aggettivi, è un trascinatore. E anche la squadra lo mette nelle migliori condizioni. I numeri per lui parlano da soli, deve solo continuare così“.

Era una partita delicatissima – ha spiegato ai microfoni di ‘Premium Sport’ – Il brusco stop con il Napoli, per come è arrivato, non era preventivato, ma ero tranquillo sul contributo dei ragazzi. Il gruppo è il nostro punto di forza, i due difensori subentrati oggi, Patric e Luis Felipe, hanno delle qualità e sapevo cosa potevano dare. La Lazio ha giocato una buonissima gara, vincendo su un campo non semplice. Abbiamo gestito molto bene, abbassando i ritmi nei momenti giusti, per non rimettere gli avversari in partita”. 

Poi sulla lotta Champions: “E’ normale che le più accreditate siano altre. Dovremo essere bravi a rimanere lì più a lungo possibile, siamo meno attrezzati ma continuando così potremmo toglierci belle soddisfazioni. I complimenti fanno piacere, sono soddisfatto. La squadra sta crescendo e dimostra di potersela giocare con tutti“.

© riproduzione riservata