Roma-Verona 3-0, Di Francesco: “Non sono qui per complicare la vita ai giocatori”

di - 16 settembre 2017
Eusebio Di Francesco
Eusebio Di Francesco - Foto Antonio Fraioli

 

Prestazione convincente della Roma all’Olimpico contro il Verona. La rete di Nainggolan e la doppietta di Dzeko sono valse il successo alla squadra di Di Francesco nella sfida della quarta giornata di Serie A. Proprio il tecnico dei giallorossi ha parlato al termine della gara, la prima dichiarazione riguarda la questione Dzeko che viene messa subito a tacere: “Io voglio facilitare i giocatori, non son qui per complicargli la vita. Per diventare grandi bisogna lavorare tutti insieme. Lui lo ha capito e prima si è messo a disposizione dei compagni e poi ha segnato”. Poi l’ex allenatore del Sassuolo parla del giovane Pellegrini che è stato autore di una splendida gara: “Pellegrini è un ragazzo che conosco meglio di altri giocatori e lui sa cosa voglio per questo non mi piace parlare di lui come un’alternativa. Durante la stagione ci saranno partite che giocherà e altre in cui resterà in panchina”.  

Naturale poi la domanda su Schick che è entrato nell’ultimo quarto d’ora di gara:“In questo momento sta lavorando, sia da prima punta che da esterno dato che ha delle caratteristiche che mi permettono di modificare l’assetto di gioco. Lo stesso discorso vale per Defrel che in alcune gare ho anche “sacrificato” come esterno. Comunque su Schick vi assicuro che di qualità ne ha tante“. Mentre sulla diatriba finale tra Bruno Peres e Gerson minimizza con un “Sono cose da calciatori”.

 

© riproduzione riservata