Fabio Caressa: “L’italiano di De Boer non è una lingua. Giovedì esonerato se non vince”

di - 18 ottobre 2016
caressa

“De Boer torni a fare quelle belle interviste in inglese, questo esperanto non è niente, non è una lingua. Traduciamo noi”. Lo ha dichiarato il condirettore di Sky Sport con delega a Sky Sport 24 Fabio Caressa, il noto giornalista sportivo, intervenuto a Sky Sport 24, ha poi rincarato la dose: “Ma De Boer è convinto di parlare italiano? Se è convinto di parlare italiano magari è convinto anche di far giocare bene la squadra”. La partita in Europa League contro il Southampton è già un’ultima spiaggia: “Se De Boer non batte il Southampton, venerdì non è più l’allenatore dell’Inter” ha proseguito Caressa.

Il quale non ha neanche risparmiato la società: “I mercanti vanno tenuti fuori dal tempio. Ci vuole società forte, Ausilio è bravissimo e deve avere autonomia, ma senza mercanti”. Infine si torna a parlare della sconfitta contro il Cagliari e del caso Icardi: “Guardate che De Boer domenica è stato trattato bene, è stato fortunato con la situazione di Icardi. Alcune scelte sono state incomprensibili. Per quanto riguarda Icardi, scrivendo quella cosa, è sceso nel campo della dialettica violenta e allora gioca con quelle regole e con quelle risposte. La Curva c’entra poco, non si può scrivere che prendo dei sicari e ammazzo la gente. Ma siamo impazziti? E’ una cosa penale” ha concluso il giornalista.

© riproduzione riservata