Napoli-Feyenoord, Sarri: “Arrabbiato per il gol subito, non sono soddisfatto”

di - 26 settembre 2017
Maurizio Sarri
Maurizio Sarri - Foto Antonio Fraioli

Sono molto più arrabbiato per il gol subito che contento per la prestazione. In una manifestazione in cui la differenza reti è decisiva non si può prendere un gol del genere a dieci secondi dalla fine. Non riesco ad essere soddisfatto”. Lo ha dichiarato Maurizio Sarri ai microfoni di Mediaset dopo la vittoria del suo Napoli per 3-1 sul Feyenoord, match valevole per la seconda giornata della Champions League.

Abbiamo fatto una buona partita, creato tanto ma in una partita che non abbiamo concesso agli avversari abbiamo dato un gol e un rigore – prosegue il mister toscano –  E anche sotto porta potevamo fare meglio viste le tante occasioni sbagliate. Loro sono una squadra che se gli dai spazio escono bene da dietro, sulle pressioni forti invece qualcosa lasciano. Andare sulle palle vaganti e sulle palle perse erano determinanti, abbiamo fatto peggio nella parte centrale del primo tempo”.

Sui tre tenori Insigne-Mertens-Callejon: “Sono tre giocatori che non danno solamente un contributo in fase offensiva, ma partecipano anche in fase difensiva. Sono contento, ma prendere un gol così a dieci secondi dalla fine mi ha fatto arrabbiare. Riformare le nazionali? “Io l’ho detto per il bene del calcio, per avere i giocatori al 100% delle loro possibilità bisogna dargli la possibilità di allenarsi. Non ci sono i presupposti per ottenere il meglio da questi giocatori, le nazionali vanno completamente riformate perché non è giusto che vadano a giocare contro Gibilterra e Malta, con tutto il rispetto” ha concluso Sarri.

© riproduzione riservata