Calcio: dopo la Juve, le italiane cercano l’en plein in Europa

di - 19 ottobre 2016
Gianluigi Buffon, Juventus 2016/2017
Gianluigi Buffon - Foto Antonio Fraioli

È cominciata nel migliore dei modi la tre giorni delle squadre italiane nelle coppe europee. In Champions League, vittoria di carattere della Juventus, che ieri ha espugnato il Parc Olympique di Lione grazie a un gol di Cuadrado e a un super Buffon, che ha tenuto in piedi la squadra di Allegri con alcuni miracolosi interventi. I bianconeri mantengono così il primo posto del girone H, a quota 7 punti, in coabitazione col Siviglia (ma davanti per differenza reti).

Oggi, spazio alla voglia di riscatto nel Napoli di Maurizio Sarri, impegnato contro il Besiktas al San Paolo (girone B). I partenopei attraversano un momento complicato, reduci da due sconfitte di fila in campionato e penalizzati dall’infortunio di Milik, ma in Champions sembrano esprimersi al meglio e un’eventuale vittoria questa sera li avvicinerebbe a grandi passi alla qualificazione agli ottavi (potrebbe anche essere matematica, come spieghiamo in questo articolo). Pochi dubbi sugli 11 che scenderanno in campo. Davanti a Reina, difesa composta da Hysaj, Chiriches (in vantaggio su Maksimovic), Koulibaly e Ghoulam; i tre di centrocampo dovrebbero essere Zielinski (favorito su Allan), Jorginho e Hamsik; davanti Callejon con Gabbiadini e Mertens (in vantaggio su su Insigne). Gli azzurri partono nettamente favoriti agli occhi dei bookmakers.

Domani sarà invece tempo di Europa League (il programma completo). Inter, Fiorentina, Roma e Sassuolo affrontano i rispettivi impegni europei con prospettive ed esigenze diverse.

INTER-SOUTHAMPTON, ore 19, gruppo K – La squadra di De Boer ospita il Southampton, e un altro passo falso potrebbe già compromettere le speranze di qualificazione. Quota allettante (a questo link il codice promozionale Snai) per la vittoria nerazzurra (2.30), pareggio a 3.30, mentre una vittoria degli inglesi è data a 3.10.

LIBEREC-FIORENTINA, ore 19, gruppo J – Anche la Fiorentina di Paulo Sousa non vive un momento semplice. La manovra poco ariosa e la sterilità dell’attacco preoccupano il portoghese, la cui squadra, però, ha conquistato 4 punti nei due match precedenti di Coppa, e andrà in Repubblica Ceca per mettere un’ipoteca sul passaggio del turno. Colpo esterno dei viola a 1.82, pareggio a 3.60 e vittoria ceca a 4.30.

ROMA-AUSTRIA VIENNA, ore 21, gruppo E – Roma e Austria Vienna si affrontano allo Stadio Olimpico per conquistare il primo posto del girone. La classifica (entrambe a 4 punti) può far pensare a un match equilibrato, ma i bookmakers vedono i giallorossi (privi di Bruno Peres e Perotti) nettamente favoriti: 1.25 il loro successo, 6.25 il segno X e addirittura a quota 10 la vittoria degli austriaci.

RAPID VIENNA-SASSUOLO, ore 21, gruppo F – chiudiamo col girone apparentemente più equilibrato dell’Europa League. Dopo 2 giornate, quattro squadre appaiate in classifica con 3 punti ciascuna. Di Francesco sa che buona parte della qualificazione può passare dal doppio incontro con gli austriaci. Il suo Sassuolo vincente in Austria è quotato a 3.20. Paga meno la vittoria casalinga, a 2.20, mentre il pareggio vale 3.40.

© riproduzione riservata