Supercoppa, andata Barcellona-Real Madrid 1-3: Ronaldo croce e delizia, non basta Messi

di - 13 agosto 2017
Cristiano Ronaldo - Foto Football.ua_CC BY-SA 3.0

Nel segno di Cristiano Ronaldo. Barcellona-Real Madrid, match valevole per l’andata della Supercoppa spagnola 2017, finisce 1-3 con gli uomini di Zidane che mettono in discesa la vittoria del trofeo. Il Barcellona si è dovuto inchinare alla netta superiorità degli ospiti che dimostrano ancora una volta di essere la squadra più completa al mondo.

Senza Modric squalificato e senza Ronaldo, ancora non in forma dopo la Confederations Cup, Zidane lancia Kovacic a centrocampo e davanti il solito tridente con Bale-Isco-Benzema. Valverde mette Deulofeu ad affiancare Messi e Suarez. Il primo tempo è equilibrato senza particolari sussulti, nella ripresa invece succede di tutto: al cinquantesimo un cross innocuo di Marcelo si rivela una trappola inaspettata per piquè che sbaglia il tempo dell’intervento e infila Ter Stegen.

Il Barcellona prova a reagire e si divora per due volte il gol dell’1-1 soprattutto con Busquets, ma dall’altra parte è Carvajal a non chiudere una palla semplice complice anche un salvataggio incredibile di Jordi Alba. Nel finale Suarez si guadagna un calcio di rigore con astuzia e Messi riporta tutto in parità. Nel frattempo è entrato Cristiano Ronaldo che in tre minuti diventa il protagonista assoluto della serata: prima segna un gol fantastico, un destro a giro che fulmina Ter Stegen e successivamente viene espulso per simulazione. Una decisione che fa infuriare il giocatore portoghese che mette le mani addosso all’arbitro. Ma gli uomini di Zidane non si demoralizzano ed in contropiede firmano il 3-1 decisivo con Asensio che di fatto mette la Supercoppa in ghiaccio. Ritorno mercoledì sera alle ore 23:00 al Santiago Bernabeu.

© riproduzione riservata