Kakà, il Var non perdona: scherza con un amico e viene espulso (VIDEO)

di - 13 agosto 2017

L’inflessibilità spesso può giocare brutti scherzi agli arbitri che possono incorrere in cattive figure. E’ il caso del direttore di gara che ha arbitrato la gara tra New York Red Bulls e Orlando protagonista di una controversa espulsione che ha interessato Kakà. L’ex campione del Milan e della Nazionale brasiliana, dopo un acceso battibecco tra le due squadre, ha scherzato con l’amico Collin, giocatore avversario mettendogli le mani in faccia. Un gesto che l’arbitro con l’aiuto del Var ha giudicato da cartellino rosso, poi estratto all’indirizzo del brasiliano che ha tentato di spiegare. Lo stesso Collins ha confessato all’arbitro l’onestà dell’avversario ma non c’è stato verso per far cambiare decisione.

VIDEO

© riproduzione riservata