Coppa Italia, ottavi di finale: Juventus-Atalanta 3-2, le pagelle

di - 11 gennaio 2017
Paulo Dybala - Juventus - Foto Bruno Silverii
Paulo Dybala - Juventus - Foto Bruno Silverii

Allo Juventus Stadium è andata in scena la sfida tra Juventus e Atalanta valida per gli ottavi di Coppa Italia. All’Atalanta non bastano le reti di Konko e Latte per passare il turno e battere i bianconeri che si sono imposti con difficoltà grazie alle reti di Dybala, Mandzukic e Pjanic.

JUVENTUS

Neto 5.5
Ha qualche responsabilità sulla rete di Latte.

Lichsteiner 6
Con Spinazzola è una bella lotta sulla fascia, ma lo svizzero spesso riesce ad avere la meglio e a servire ripartenze pericolose. Macchia la sua prestazione con l’errore in zona pericolosa che causa la rete di Latte.

Barzagli 6.5
Prova di personalità anche questa sera per il difensore bianconero che respinge senza troppa fatica le incurisoni in area degli avversari.

Rugani 6.5
Decisivo negli interventi di chiusura in più di qualche occasione, riesce a rendere difficile la vita degli attaccanti bergamaschi.  Non si lascia facilmente sorpredere.

Asamoah 6
Meglio nel primo tempo quando partecipa maggiormente alle azioni offensive. Nella ripresa perde intensità e precisione.

Rincon 5.5
Qualche difficoltà di troppo per il neo arrivato che fatica a gestire la palla e a trovare la giusta posizione in campo. Sono davvero pochi i palloni toccati durante la partita soprattutto nel primo tempo.

Hernanes 5.5
Troppi errori in fase d’impostazione. Nella prima frazione di gioco perde palla con una facilità estrema che non si può perdonare ad un giocatore della sua esperienza.

Marchisio 6.5
Dopo un avvio di gara dove si limita a fare il compitino, con il passare dei minuti, complice il pieno vantaggio, si rende protagonista anche in fase offensiva. (46′ Sturaro 6 prestazione sufficiente, nulla di straordinario).

Pjanic 7
Non spicca di certo per brillantezza ma agisce silenziosamente fornendo palloni interessanti alla coppia d’attacco e facendo ripartire la squadra. Nella ripresa non sbaglia dal dischetto e sigla la rete del 3-1. ( 82′ Bonucci s.v.)

Dybala 7.5
Un gol e un assist: sembra essere tornato nella migliore della forma l’argentino. Al 22′ sblocca la gara con uno straordinario sinistro al volo, dopodichè diventa inarrestabile e serve Mandzukic in occasione del 2-0: una vera e propria mina vagante in campo. (63′ Pjaca 6 non incide particolarmente, troppo egoista)

Mandzukic 7
E’ essenziale per la manovra di gioco della Juventus. Oltre al perfetto assist servito a Dybala in occasione del gol, lotta come un gladiatore e al 34′ trova anche la rete del raddoppio. Onnipresente in ogni zona del campo, dà una mano anche in fase difensiva.

All. Allegri 7
La Juve continua a convincere. Dopo il doppio vantaggio gioca praticamente sul velluto senza avere nessun tipo di problema nel gestire il vantaggio. I bianconeri possono tornare di nuovo sulle straordinarie capacità di Dybala.

 

ATALANTA

Berisha 5.5
Non ha particolari colpe sulle reti della Juventus.

Toloi 5.5
In avvio di gara viene graziato dal giudice di gara per un fallo da rigore commesso ai danni di Dybala. Per il resto della gara riesce a limitare i danni contenendo l’offensiva dei bianconeri.

Caldara 6
Oltre alla fase difensiva dà una mano anche in quella offensiva soprattutto nella seconda frazione di gioco.

Masiello 6
Nonostane il risultato, ha saputo contenere le incursioni della Juve nel secondo tempo. Bene negli interventi di chiusura sulle verticalizzazioni degli avversari.

Conti  6
Meglio nel secondo tempo quando riesce a imporsi e a difendere la propria area.

Grassi 6
Una gara sufficiente per il neroazzurro che si muove bene in entrambi le fasi. Decisivo in più di un’occasione nel primo tempo. (59′ Latte 6.5 entra e dona entusiasmo alla squadra: firma la seconda rete dei bergamaschi)

Freuler 5.5
Molto meglio nel secondo tempo quando va alla disperata ricerca del gol ma l’imprecisione e l’eccesso di generosità glielo proibiscono.

Spinazzola 6
Molto dinamico, nel secondo tempo costuisce occasioni pericolose per la retroguardia bianconera.

Kurtic 6
E’ sicuramente uno dei più propositivi dell’Atalanta, si affaccia più volte in are avversaria ma trova la pronta risposta di Neto. (46′ Konko 7 entra e accorcia le distanze con uno splendido gol. Ottimo approccio alla gara).

D’Alessandro 5
Al 74′ pecca di ingenuità e abbatte in area Lichtsteiner, causando così il terzo gol della Juventus.  (82′ Gomez s.v.)

Petagna 5.5
Dopo un primo tempo a luci spente, nella seconda frazione di gioco impensierisce più di una volta Neto. Nel complesso, però, non ha convinto.

All. Gasperini 6
Nonostante la sconfitta è assolutamente da premiare la reazione della squadra dopo il doppio svantaggio. Nel secondo tempo l’Atalanta ha dato filo da torcere alla Juventus, sfiorando anche il pareggio.

© riproduzione riservata