Basket, NBA: Tutti i numeri dell’undicesima settimana

di - 11 gennaio 2017
Russell Westbrook - Foto Erik Drost - CC-BY-2.0

EASTERN CONFERENCE

Chi Sale:

Nonostante la sconfitta rimediata nella notte a Utah (Lebron James non vince a Salt Lake City dal 2010), i Cleveland Cavaliers (28-9) sono sempre saldamente al comando ad Est. Per le altre due posizioni del podio non è cambiato nulla rispetto alla settimana scorsa. Sul secondo gradino ci sono sempre i Toronto Raptors (25-13), seguiti in terza posizione dai Boston Celtics (23-15).
Questa settimana al quarto posto si affacciano gli Atlanta Hawks (22-16), reduci da una settimana perfetta con quattro vittorie e zero sconfitte. Atlanta ha una striscia di sette vittorie consecutive aperta. Non male considerando tutte le voci di mercato che circondavano la squadra della Georgia. Continuano a salire altre due squadra che fino a dicembre avevano deluso: Indiana Pacers (20-18) e Washington Wizards (19-18). I primi hanno chiuso la settimana con due vittorie e zero sconfitte mentre i secondi con tre vittorie e zero sconfitte.

Chi Scende:

Settimana piuttosto negativa per gli Charlotte Hornets (20-19), che hanno raccolto una sola vittoria e tre sconfitte di fila. Scendono anche i Chicago Bulls (19-20): negli ultimi sette giorni due vittorie e due sconfitte e per ora fuori dalla zona play off. Grazie alla vittoria contro i Bucks venerdì scorso, i New York Knicks (17-21) hanno interrotto una striscia di sei sconfitte consecutive, ma rimane comunque un brutto periodo per la squadra della grande Mela. Negli ultimi sette giorni una vittoria e tre sconfitte. Nelle ultime due posizioni ad East troviamo i Miami Heat (11-29) e i Brooklyn Nets (8-29).

WESTERN CONFERENCE

Chi Sale:

Rimane una corsa a tre quella per il primato nella Western Conference: al primo posto come sempre i Golden State Warriors (33-6), seguiti in seconda posizione dai San Antonio Spurs (30-8) e un gradino più sotto dagli inarrestabili Houston Rockets (31-9). Un’altra settimana perfetta per la squadra di James Harden, che ha conquistato quattro vittorie e zero sconfitte. Così come la settimana scorsa, la lotta per le posizioni dalla 4 alla 7 rimane tra le stesse squadre: Los Angeles Clippers (26-14), Memphis Grizzlies (24-16), Utah Jazz (24-16) e Oklahoma City Thunder (23-16).

Chi Scende:

I Denver Nuggets (14-23) continuano a non vincere: cinque sconfitte di fila e due nell’ultima settimana. Sempre come fanalini di coda, nel giro di poche partite, troviamo i Minnesota Timberwolves (12-26), Phoenix Suns (12-26) e i Dallas Mavericks (11-27). La squadra texana ha chiuso con zero vittorie e tre sconfitte gli ultimi sette giorni.

GIOCATORI DELLA SETTIMANA

L’NBA ha nominato come giocatori della settimana Jimmy Butler (Chicago Bulls) ad East e Stephen Curry (Golden State Warriors) ad Ovest.

STATISTICHE

TOP 3 PUNTI PER PARTITA

Russell Westbrook (Oklahoma City Thunder) 31.2

Anthony Davis (New Orleans Pellicans) 29.1

James Harden (Houston Rockets) 28.5

TOP 3 RIMBALZI PER PARTITA

Hassan Whiteside (Miami Heat) 14.4

DeAndre Jordan (Los Angeles Clippers) 13.5

Andre Drummond (Detroit Pistons) 13.4

TOP 3 ASSIST PER PARTITA

James Harden (Houston Rockets) 11.8

Russell Westbrook (Oklahoma City) 10.4

John Wall (Washington Wizards) 10.3

Continua, a forza di triple doppie, la battaglia a distanza per il titolo MVP tra Russell Westbrook e James Harden. La stella di Oklahoma City ha ora all’attivo 17 triple doppie mentre James Harden, grazie a quella realizzata nella notte contro Charlotte, ha raggiunto quota 11.

© riproduzione riservata